it

Insieme possiamo cambiare il mondo!

Questo l'augurio di Jane Hodges, Direttore dell’unità per le questioni di genere, la parità e la diversità dell'ILO, nel corso della cerimonia di inaugurazione dell'Accademia di genere, in data 11 novembre.

Ha anche ricordato i cinque strumenti importanti per il successo della parità di genere: l'impegno politico, la politica dell’organizzazione, i piani per implementare, prodotti e persone. Questi sono gli agenti di cambiamento necessari, per consentire alle donne di godere pari importanza.

Accogliendo oltre 170 partecipanti provenienti da più di 70 paesi, Patricia O'Donovan, direttore del Centro, li ha invitati a trasformare questa opportunità unica di apprendimento in una discussione sulle questioni di genere, lo scambio di esperienze di successo e la creazione di reti fruttuose, per l'ulteriore diffusione delle pratiche efficaci, a sostegno di una visione e di un approccio più strategici.

Il Direttore della Divisione Coordinamento di UN Women, Moez Doraid, ha augurato che l'Accademia possa essere determinante nel raggiungimento del fine ultimo di difendere i diritti umani e lo sviluppo, attraverso il miglioramento della vita delle donne e delle ragazze.

Clemencia Muñoz Tamayo, Direttore del Centro di Formazione di UN Women, ha affermato che la formazione è fondamentale per la parità di genere e l'emancipazione femminile. La collaborazione con il Centro di Torino sosterrà la discussione e la riflessione sulle attuali tendenze di formazione e sviluppo di capacità per la parità di genere. L'Accademia sarà utile per la raccolta e la diffusione delle buone pratiche, opportunità e risorse per la formazione per la parità di genere a livello mondiale.

Victoria Marina Velásquez de Avilés, presidente del Consiglio di Amministrazione dell’ILO, Ambasciatrice e Rappresentante permanente di El Salvador per l'Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra, ha dichiarato che vi è un urgente bisogno per la costruzione di un ambiente di lavoro più inclusivo, e che le organizzazioni internazionali come l'ILO hanno svolto e possono svolgere un ruolo di primaria importanza, attraverso i loro trattati e conferenze incentrati su questioni di genere, e la proposta e l'adozione di convenzioni, raccomandazioni e standard vincolanti per gli stati. "Dobbiamo avere rispetto per i diritti degli uomini e delle donne, e dare loro la possibilità di accedere a qualsiasi attività commerciale o professionale indipendentemente dal genere, e lo stesso per l' accesso all'istruzione, alla salute, ai beni, al credito, alla tecnologia".

"La parità che noi pretendiamo, - ha proseguito - ha un ruolo fondamentale nel raggiungimento di una crescita economica e nella riduzione della povertà. Siamo una forza per lo sviluppo e per il cambio: la nostra lotta deve continuare ora per la completa realizzazione del lavoro dignitoso nelle nostre società.

Se non ci riusciamo, e incontriamo disuguaglianze ed emarginazione nel mondo del lavoro, molti anni passeranno e noi continueremo a subire il prezzo di essere donne."

International Training Centre of the ILO

Viale Maestri del Lavoro, 10
10127 Turin - Italy

Contattaci