La fotografia é in grado di illuminare le tenebre e denunciare l'ignoranza - Lewis Wickes Hine

Nell'ambito delle celebrazioni per il 50 ° anniversario della Convenzione tra l'ILO e la Città di Torino per l'istituzione del Centro, si terrà al campus, dal 25 ottobre al 2 novembre 2014, una mostra su "Infanzia rubata, Lewis Hine: le immagini che turbarono l'America" (1).

La fotografia è uno strumento di protesta sociale. Con questa convinzione, Lewis Hine, uno dei più influenti fotografi americani del secolo scorso, che apparteneva al Comitato Nazionale contro il lavoro minorile, ha documentato la piaga del lavoro dei minorenni negli Stati Uniti nei primi decenni del XX secolo.

Per sensibilizzare l'opinione pubblica nel suo paese, Hine ha scattato migliaia di foto sul lavoro minorile negli Stati Uniti d'America. Le immagini lo documentano nelle industrie (miniere, tessili, alimentari), nelle strade e in casa. Le immagini sono strazianti e causano riflessione: i bambini sono sfruttati per il denaro, la loro infanzia viene rubata.

Come credeva Hine: "Che si tratti di un dipinto o una fotografia, l'immagine è un simbolo che porta immediatamente in stretto contatto con la realtà.  Infatti, è spesso più efficace rispetto alla realtà, perché, nella foto, gli interessi non essenziali e contrastanti sono stati eliminati. "

Questa selezione di 100 immagini, su oltre 5.000, è fornita dalla Library of Congress di Washington DC

Il lavoro minorile è ancora una ferita aperta nel mondo. Secondo l'ILO-IPEC, il numero globale di bambini nel lavoro minorile è di oltre 168 milioni, mentre 85 milioni circa lavorano in condizioni di pericolo.

__________

(1) http://www.colonnetti.it/index.php?it/21/archivio-eventi/61/la-mostra-infanzia-rubata-per-pochi-giorni-di-nuovo-a-torino

International Training Centre of the ILO

Viale Maestri del Lavoro, 10
10127 Turin - Italy

Contattaci