it

Nuove stime globali sulla schiavitù moderna (lavoro forzato e matrimonio forzato) e lavoro minorile

Ogni giorno nel 2016, circa 40,3 milioni di persone sono state vittime di schiavitù moderna. Di questo numero, 24,9 milioni vittime di lavoro forzato, 15,4 milioni di matrimonio forzato e 151,6 milioni bambini di età compresa tra 5-17 anni.

Queste stime rivelano la vera misura della schiavitù moderna in tutto il mondo. Sono stati pubblicati durante l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite e dimostrano inoltre che gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, in particolare l'obiettivo 8., non saranno raggiunti, a meno che gli sforzi per combattere la schiavitù moderna siano notevolmente aumentati.

I lavoratori sono vulnerabili a pratiche di reclutamento abusive, soprattutto quando vi è una mancanza di protezione da leggi trasparenti e dalla loro efficace applicazione. Lo sfruttamento di tali lavoratori, da parte di recrutatori senza scrupoli, può purtroppo portare a situazioni di lavoro forzato e di traffico di esseri umani. La prima edizione del programma ITCILO su "La creazione di processi di reclutamento equo", tenutasi al campus dal 18 al 22 settembre, è una risposta diretta alla necessità riconosciuta di rafforzare le capacità dei costituenti dell'ILO e di altri protagonisti chiave, sul tema della protezione dei lavoratori vulnerabili durante il processo di assunzione e collocamento.


Le stime globali del 2017 possono essere trovate online all'indirizzo www.alliance87.org/2017ge insieme ai seguenti rapporti:

 

International Training Centre of the ILO

Viale Maestri del Lavoro, 10
10127 Turin - Italy

Contattaci