it

Thiery Tsou Fematouo

Présidence de la République - Ministère des marchés publics, Camerun, e partecipante al "Master in Gouvernance et des Gestione Marché publics en Appui au Développement Durable", durante l'inaugurazione dell'anno accademico 2015 Sdella Turin School of Development (TSD)

A nome del nostro gruppo di partecipanti provenienti da diversi paesi africani e da Haiti, vorrei dirvi come ci sentiamo privilegiati e onorati  di partecipare a questo importante programma Master "Governance e gestione di appalti pubblici per lo sviluppo sostenibile". (Gouvernance et Gestione des marchés publics en Appui au Développement Durable).

Prima di tutto, vorremmo ringraziare le autorità di questo Centro, e quelle dell'Università degli Studi di Torino, Sciences Po Paris, Expertise France, Compagnia di San Paolo e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Italiana, che hanno reso possibile l'attuazione di di questo programma. Ci state dando l'opportunità di imparare la teoria che sta dietro la scienza degli appalti pubblici e, al tempo stesso, la possibilità di relazionarci con esperti di fama internazionale e professionisti in questo settore.

Vorremmo anche ringraziare gli organizzatori per tutti gli sforzi fatti finora per accoglierci. Dal 16 febbraio siamo qui in questo Campus a Torino e siamo consapevoli del grande lavoro che il team sta dedicando per rendere questa esperienza unica, ricca, utile e indimenticabile. In particolare, siamo grati per la disponibilità, l'amicizia e sorrisi di tutti i diversi facilitatori.
Come forse saprete, nei nostri paesi in via di sviluppo, gli appalti pubblici stanno diventando sempre più un'attività chiave nel sostenere le strategie di governo. Gli appalti pubblici sono di vitale importanza per lo sviluppo: si trova sul percorso critico tra i bilanci degli Stati assegnati ai programmi e progetti, e il raggiungimento di risultati di sviluppo.

Il Camerun è un paese in Africa centrale, nel Golfo di Guinea. Il mio paese è attualmente impegnato - con coraggio, diciamo - in una ristrutturazione dell'economia. Ci aspettiamo di raggiungere il nostro obiettivo nazionale, denominato "cap de l'émergence", entro il 2035. Gli appalti pubblici in Camerun sono oggi il mezzo privilegiato utilizzato dallo Stato e le sue agenzie per sostenere lo sviluppo economico e sociale del paese. Gli appalti pubblici sono vitali per promuovere lavori di costruzione e l'acquisizione di beni e servizi. Nel 2011, per esempio, sono stati assegnati 5.300 appalti pubblici, per un valore complessivo di circa 1 miliardo di euro.

Gli attori locali chiedono anche una migliore governance, a partire dal presidente della Repubblica stesso. Questo è il motivo per cui, nel dicembre 2011, il Presidente ha deciso di creare un Ministero per gli appalti pubblici, che risponde al Gabinetto del presidente, e di avviare una riforma. Oggi, io lavoro in questo ministero con gli altri due partecipanti al Master. Le riforme sono in corso, ma, secondo il parere di molti osservatori informati, sono stati trattenuti dale povere qualifiche del personale strategico e operativo.

Lavorando al centro di questo ministero chiave, ogni giorno ho incontrato problemi legati alla mancanza di capacità umane nel settore degli appalti pubblici. Sono un laureato in ingegneria. Tuttavia, nella mia posizione, devo lavorare non solo su questioni tecniche complesse, ma anche su complesse questioni giuridiche, economiche e gestionali per i quali non sono stato formato.

Riconoscendo questo deficit, il ministro incoraggia i dirigenti a cercare opportunità di formazione, al fine di aumentare il loro livello di competenza. Purtroppo, la maggior parte dei corsi di formazione disponibili a livello locale sono in forma seminariale. I formatori sono in genere persone che hanno acquisito esperienza sul lavoro, senza capire l'intero sistema e tutti i suoi aspetti. In questo Master (GOMAP), d'altra parte, tutte le conoscenze necessarie, tecniche e suggerimenti sulla governance e la gestione degli appalti pubblici sono presenti allo stesso modo.

Oggi sono qui, ma devo dire che la strada per Torino non è stata né breve né facile. E non solo a causa della distanza fisica. Prendere un aereo per venire qui era niente in confronto al completamento delle disposizioni amministrative e finanziarie, con le nostre istituzioni e l'Ambasciata italiana, per rendere possibile questo viaggio. Alcuni di noi devono attraversare paesi per ottenere i visti, che è come chiedere ad un cittadino francese di andare a Mosca per ottenere un visto per l'India ... Questo dimostra quanto siamo motivati!

Nel mio caso, ho avuto la fortuna di ottenere il mio visto senza particolari problemi. Abbiamo avuto un eccellente supporto da parte dei rappresentanti italiani e dell'ufficio dell'OIL in Yaoundé. Ma ci sono voluti due anni di difficili negoziati per convincere le autorità del mio paese a sponsorizzare in parte la mia partecipazione. Tuttavia, con il grande supporto dall'ITCILO, sono stato in grado di mobilitare i fondi poche ore prima di prendere l'aereo per venire qui ...

In ogni caso, io sono qui e noi siamo qui, e come si dice in inglese: finora tutto bene!

Quello che posso dire di queste prime due settimane qui a Torino è che il programma è una meravigliosa opportunità per condividere con gli altri gli aspetti tecnici, e la ricchezza delle nostre diverse culture, abbattere alcune barriere e - perché no? - per diventare amici. Speriamo anche che sia l'occasione di trascorrere un momento piacevole e indimenticabile in Italia ed in Europa.

Cari organizzatori e sponsor, vogliate vedere i fiori di domani nei semi che avete piantato oggi su questo programma. Possiamo assicurarvi che l'esperienza che ci avete fornito è stata quella a cui fortemente aspiravamo, e le aspirazioni di oggi diventeranno l'ispirazione per il successo di domani nei nostri paesi. A nome mio e di tutti gli altri partecipanti, vi ringrazio molto.


Thiery Tsou Fematouo
Immagine corrente Immagine JPEG — 7 KB

International Training Centre of the ILO

Viale Maestri del Lavoro, 10
10127 Turin - Italy

Contattaci