it

Protezione delle persone che segnalano abusi

Il terzo campo di azione del Responsabile delle questioni etiche è basato sulla protezione dei funzionari che stimano che alcune misure siano state adottate a loro sfavore per aver segnalato delle mancanze alle norme o per aver cooperato nell’ambito della revisione dei conti o di un’inchiesta (funzione chiamata « protezione delle persone che segnalano abusi »). Questa protezione ha lo scopo di incoraggiare i funzionari a segnalare i casi di devianza dalle regole, senza temere vendetta alcuna.

L'Ufficio per le questioni etiche, tuttavia, non sostituisce tutti i meccanismi esistenti a disposizione del personale per la segnalazione di cattiva condotta o la risoluzione dei reclami. Un certo numero di questi meccanismi sono elencati nella circolare "Etica e norme di condotta".

Come descritto nella circolare, il Responsabile delle questioni etiche è chiamato ad una revisione preliminare dei reclami da parte dei funzionari che abbiano subito ritorsioni dopo la segnalazione di cattiva condotta o  collaborazione con una verifica o un'indagine. In questi casi, il Responsabile delle questioni etiche ha le seguenti responsabilità:

  • Mantenere un registro confidenziale di tutte le lamentele ricevute ;
  • Determinare se il querelante è coinvolto in un’attività tutelata e se di primo acchito tale attività sembra essere una delle cause di rappresaglia o della minacce di presunte rappresaglie ; e
  • Sottoporre eventualmente il caso al Servizio risorse umane per prendere in considerazione eventuali provvedimenti disciplinari.

Nel caso di una denuncia al Responsabile delle questioni etiche di ritorsione a causa di denuncia, è necessario proteggere i diritti del querelante e quelli del presunto autore delle ritorsioni, rispettando l’equità e la trasparenza dell’intera procedura. È particolarmente importante in questo tipo di situazione seguire rigidamente le regole della giustizia ordinaria e di un processo nel rispetto delle regole.

 

 

International Training Centre of the ILO

Viale Maestri del Lavoro, 10
10127 Turin - Italy

Contattaci