it

"I bambini non dovrebbero lavorare nei campi, ma sui sogni!"

La Giornata mondiale contro il lavoro minorile (WDACL) del 2019 è stata un'occasione per riflettere sulla storia del movimento per porre fine al lavoro minorile, sui suoi progressi e sfide e per sostenere un'azione accelerata verso la ratifica universale delle Convenzioni sul lavoro minorile e il conseguimento dell'obiettivo SDG 8.7.

Nel 20 ° anniversario della C182 (1), e con pochi paesi che la devono ancora ratificare, la WDACL è l'occasione per puntare alla prima ratifica universale nella storia dell'OIL.


Nel 1919, il trattato di Versailles istituì l'OIL e l'obiettivo dell'abolizione del lavoro minorile fu stabilito nella sua Costituzione. Nel corso degli anni il WDACL ha evidenziato molti temi, tra cui l'educazione come prima risposta al lavoro minorile, il lavoro minorile nelle miniere, l'agricoltura e le catene di approvvigionamento, e l'imperativo della protezione contro il lavoro minorile in situazioni di conflitto e disastro.


Mentre il numero di bambini nel lavoro minorile, specialmente quelli pericolosi, è diminuito significativamente tra il 2000 e il 2016, dobbiamo accelerare gli sforzi globali, se si vuole raggiungere l'obiettivo del 2025 di sradicare il lavoro minorile.


Per ulteriori informazioni, consultate la pagina della campagna per la Giornata Mondiale, che sarà ulteriormente sviluppata nei prossimi mesi.

Per informazioni sulle attività di formazione attuate dal Centro su questo argomento, visitare: https://www.itcilo.org/en/areas-of-expertise/unacceptable-forms-of-work

__________

(1) C182 - Convenzione sulle peggiori forme di lavoro minorile, 1999 (n. 182)
Convenzione relativa al divieto e all'azione immediata per l'eliminazione delle peggiori forme di lavoro minorile https://www.ilo.org/dyn/normlex/en/f?p=NORMLEXPUB:12100:0::NO::P12100_ILO_CODE:C182

International Training Centre of the ILO

Viale Maestri del Lavoro, 10
10127 Turin - Italy

Contattaci