it

Perchè un corso avanzato su innovazione sociale, SDG e imprenditorialità?

È questa la domanda rivolta dal Dottor Casale, Direttore della Turin School of Development, all'apertura ufficiale della fase residenziale di tre settimane del nuovo "Corso avanzato di innovazione sociale e sviluppo sostenibile", lunedì 5 febbraio 2018, al campus.

Le tendenze di sviluppo globale mostrano che l'esclusione sociale, la disoccupazione giovanile, l'integrazione dei migranti, i cambiamenti climatici, l'invecchiamento della società sono in aumento, in termini di gravità e urgenza.

L'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e gli SDG offrono agli imprenditori sociali un'opportuno scenario per lo sviluppo di soluzioni innovative per affrontare le emergenti trasformazioni sociali. Questo nuovo programma è rivolto a giovani imprenditori sociali, membri di ONG e cooperative di paesi in via di sviluppo e paesi dell'Est europeo.


La tavola rotonda è stata animata da Antonella Noya - OCSE, Dana Verbal, Iniziativa per le imprese sociali della DG EMPL, Bruxelles, Mario Calderini, Politecnico di Milano insieme a funzionari del Centro, Linda Deelen, Monica Rossi e Martin Gasser.


Il Centro ha collaborato alla progettazione e alla promozione del corso di formazione pilota con l'associazione PerMicro Lab, un'organizzazione senza scopo di lucro, SocialFare - Center for Social Innovation e Nesta Italia.


I partecipanti sono stati coinvolti in una sessione partecipativa, finalizzata a discutere il significato di "Futuro del lavoro", nel loro contesto e il contributo fornito dall'approccio dell'innovazione sociale, per superare alcune delle principali sfide quali opportunità per tutti, eliminazione delle disuguaglianze, migliore equilibrio tra vita privata e lavoro.

International Training Centre of the ILO

Viale Maestri del Lavoro, 10
10127 Turin - Italy

Contattaci