Norme internazionali del lavoro, diritti al lavoro e uguaglianza di genere

International Labour Standards, Rights at Work and Gender Equality
Team

Norme internazionali del lavoro, diritti al lavoro e uguaglianza di genere

Norme del lavoro e diritti al lavoro per l’ILO e i partner tripartiti

Questo programma propone formazioni per promuovere le norme internazionali del lavoro e potenziare l’applicazione dei diritti del lavoro per l’uguaglianza, la dignità e la sicurezza.

L’obiettivo di questo programma è proteggere e rendere autonomi i lavoratori vulnerabili, in particolare i migranti, i bambini e i lavoratori nei settori dell’edilizia, dell’agricoltura e del lavoro domestico.

Supporta la creazione delle pari opportunità sul lavoro, indipendentemente dal genere, dalla disabilità e da altri elementi.

 

Dal 1919 l’Organizzazione internazionale del lavoro ha un sistema di norme internazionali del lavoro che promuovono le pari opportunità per il lavoro dignitoso. Le norme concordate da governi, datori di lavoro e lavoratori sono una componente chiave nel quadro internazionale e supportano la crescita dell’economia globale.

NIT per i mandanti

I mandanti dell’ILO devono adoperarsi per colmare le lacune in materia di attuazione e partecipare attivamente ai processi di elaborazione delle norme, presentazione, ratifica e supervisione delle norme internazionali del lavoro.
Devono anche adempiere agli obblighi di elaborare i rapporti ai sensi della Costituzione dell’ILO.

NIT a uso dei giudici, avvocati e giuristi

Le NIT sono strumenti importanti per la legislazione nazionale e la definizione delle politiche. Possono anche aiutare i giudici e gli avvocati a dirimere controversie del lavoro domestico. Leggi di più.

NIT per i media

I professionisti dei media che sono esperti in diritti al lavoro e questioni di lavoro sono in grado di redigere rapporti in modo più efficace. La redazione competente di rapporti aumenta la comprensione del pubblico delle norme riconosciute a livello internazionale e il loro impatto sulle agende per lo sviluppo sostenibile.

Lavoro marittimo

La Convenzione sul lavoro marittimo comprende le componenti relative al rispetto e all’applicazione delle disposizioni che proteggono i diritti della gente di mare al lavoro dignitoso. Stabilisce i requisiti minimi per le condizioni di lavoro e di vita, in particolare le pratiche di reclutamento, le condizioni di impiego e la sicurezza e la salute sul lavoro.

Le NIT e le forme di lavoro atipiche

Lavoro temporaneo, lavoro part time e lavoro autonomo economicamente dipendente sono solo alcune delle forme di lavoro atipiche oggi popolari. Le norme internazionali del lavoro aiutano a regolamentare e governare questi
accordi di lavoro in evoluzione.

Applicazione delle NIT ed elaborazione di rapporti

Gli Stati Membri possono progettare strategie specifiche ai paesi per colmare le lacune di applicazione e per conformarsi agli obblighi di elaborazione di rapporti relativi alle norme internazionali del lavoro. Le strategie nazionali comprendono i profili paese, le analisi delle lacune e i piani di azione.

NIT, responsabilità sociale e sviluppo sostenibile

Le agenzie per lo sviluppo e le imprese devono conformarsi alle norme internazionali del lavoro e ai principi fondamentali e ai diritti al lavoro. Strumenti pratici, quali corsi di formazione presenziali, corsi online e profili per paese,
migliorano la conoscenza e la comprensione delle norme internazionali del lavoro e delle questioni relative allo sviluppo.

I principi e diritti fondamentali nel lavoro promuovono l’uguaglianza, la dignità e la sicurezza. Gli stakeholder dell’ILO sostengono la protezione di tutti i lavoratori, in particolare di coloro che sono particolarmente vulnerabili, compresi i lavoratori migranti, i lavoratori agricoli e i lavoratori domestici.

Libertà sindacale e negoziazione collettiva

La libertà sindacale permette agli attori non statali di partecipare alla politica economica e sociale, mentre la negoziazione collettiva consente ai datori di lavoro e ai membri dei sindacati di stabilire condizioni di lavoro e stipendi
adeguati. Questi diritti fondamentali sono le fondamenta di relazioni di lavoro solide.

Lavoro minorile, lavoro forzato e tratta di esseri umani

Il lavoro forzato è il lavoro svolto non volontariamente con la minaccia di una pena. Può essere imposto agli adulti e ai bambini da governi, imprese private o individui ed è presente in tutti i tipi di attività economica e in ogni Paese.

L’uguaglianza di genere promuove l’uguaglianza nel mondo del lavoro. L’obiettivo è di promuovere programmi e istituzioni sensibili al genere, creando le condizioni per posti di lavoro più inclusivi. Le norme internazionali del lavoro relative all’uguaglianza riguardano anche categorie specifiche, quali le donne, i popoli indigeni e i lavoratori con disabilità.

Popoli indigeni e tribali

I popoli indigeni e tribali hanno il diritto di partecipare ai processi di sviluppo. Questo segmento della società vive in situazioni sproporzionate di povertà, discriminazione basata sul genere e abusi dei diritti umani e deve far parte di progetti e programmi inclusivi che sostengono le loro comunità.

Disabilità sul posto di lavoro

Le persone con disabilità devono affrontare barriere comportamentali, fisiche e di informazione alle pari opportunità nel mondo del lavoro. L’inclusione delle disabilità comporta programmi specifici sulle disabilità e misure inclusive nei servizi e nelle attività tradizionali.

HIV e AIDS nel mondo del lavoro

La discriminazione contro le persone con HIV e AIDS persiste. Le politiche basate sui diritti, i modelli di prevenzione e gli approcci di protezione sociale possono ridurre la stigmatizzazione nel mondo del lavoro.

Projects

Innovative training and learning initiatives for global development

Want to talk?

INTERNATIONAL TRAINING CENTRE OF THE ILO
International Labour Standards, Rights at Work and Gender Equality

Viale Maestri del Lavoro, 10
10127 Turin – Italy
T +39 011 6936600
F +39 011 6936655
ilsgen@itcilo.org